sabato 4 febbraio 2012

Un Pic Nic romantico

Se potessi dipingere il mio San Valentino ideale (e devo davvero sforzarmi molto), sarebbe un giorno pieno di sole, una calda brezza tra gli alberi, una campagna vicino al mare. Ci sarebbe una tovaglia stesa sulle foglie d'ulivo, qualche cuscino (siamo romantici mica masochisti) e un paniere pieno di sfizietti da mangiare, due calici di rosso, pane di grano, frutta e.... beh, il dolce non può mancare! Il dolce perfetto per la festa degli innamorati dev'essere monsieur Il Bacio. Si vabbè ma come?.... Lasciamolo decidere a loro.

Il bacio che vorrei
ovvero come costruirsi Il Bacio perfetto





Pasta sablèe (Felder):
250 gr di farina
100 gr di zucchero semolato
140 gr di burro in pezzi
1 tuorlo d'uovo

Setacciare la farina, aggiungere lo zucchero e il burro. Sabbiare con le mani finchè il burro non si sarà completamente assorbito. Aggiungere il tuorlo e mischiare fino a rendere il composto liscio ed omogeneo. Lasciare riposare in frigo avvolto nella pellicola per almeno due ore.
Formare delle piccole palline, metterle su una teglia rivestita di carta da forno abbastanza distanziate ed infornare in forno già caldo a 180° per 15 minuti circa.


Pasta sucrèe al cacao (Felder):
225 gr di farina
15 gr di cacao
95 gr di zucchero a velo
150 gr di burro morbido
30 gr di mandorle
1 uovo intero
1 pizzico di sale

Tritare le mandorle fino a renderle quasi una farina (aiutarsi con un pò di zucchero). Setacciare la farina con il cacao e aggiungere lo zucchero e il burro e la farina di mandorle. Aggiungere l'uovo e il sale e mischiare fino a rendere il composto liscio ed omogeneo. Lasciare riposare in frigo avvolto nella pellicola per almeno due ore.
Formare delle piccole palline, metterle su una teglia rivestita di carta da forno abbastanza distanziate ed infornare in forno già caldo a 180° per 15 minuti circa.


Crema spalmabile al gianduia:
(presa da quì)
150 gr di cioccolato al gianduia
70 ml di latte
50 gr di zucchero a velo
35 gr di burro

Mettere il latte a scaldare e aggiungere poco alla volta il cioccolato a pezzi. Aggiungere pian piano lo zucchero a velo e mischiare energicamente con un cucchiaio di legno per evitare che si formino grumi.  Non appena lo zucchero si sarà assorbito aggiungere il burro e lasciare sobbollire per un paio di minuti facendo attenzione che non si attacchi sul fondo. Togliere dal fuoco e lasciare initiepidire, poi trasferire in un barattolo sterilizzato e conservare in frigo.


Gelatina di arance speziata:
1 bicchiere di succo di arancia
5 cucchiai di zucchero
(Dosare il proporzione a seconda delle necessità)
zenzero in polvere
cannella in polvere

Filtrare il succo d'arancia in una casseruola a fuoco brillante e aggiungere lo zucchero. Mescolare con un cucchiaio di legno per facilitare la fusione dello zucchero.
Togliere la schiuma giallastra che si formerà non appena la gelatina avrà raggiunto l'ebollizione. Continuare la cottura finchè non sarà pronta (fare scorrere una goccia su un piatto, se non scorrerà come acqua allora sarà pronta). Aggiungere la miscela di spezie a seconda dei gusti e versare in vasetti sterilizzati. Capovolgere i vasetti tutta una notte per creare il sottovuoto.


Sbizzarrite la fantasia e buon appetito!


Con questa ricetta partecipo al contest Cibo & Baci ideato da About Food e Smartbox


2 commenti:

apelaboriosa ha detto...

siamo arrivate nella tua cucina guardando le ricette di CIBO & BACI e
abbiamo trovato due mani gentili: nelle parole e nelle tue ricette.
In bocca al lupo per il contest (molto bella anche la versione salata) e auguri belli per tutto.
A presto, torneremo, le 4 apine

tuya ha detto...

grazie mille apelaboriosa verrò a trovarvi.....