mercoledì 30 novembre 2011

Patisserie, Felder e la frolla montata




Eccolo quì. Ho montato una mensola bella in alto quasi solo per lui. Ho rubato un libro di francese a mia madre per riuscire almeno a leggerlo (ho detto leggerlo non capirlo). E' lui. L'indispensabile. Esagerata? Forse, ma adoro Christophe Felder. Le sue ricette sono meravigliose, semplici, eleganti. Non è il tipo che strafà con gli ingredienti e neanche quello dalle ricette arzigogolate con ingredienti pesati al grammo. Chiaro, efficace. Cosa vuoi di più da un uomo. :)
Beh, per cominciare sono andata sul facile. Volevo preparare dei pasticcini di frolla montata, sulla rete ce ne sono moltissimi, molto diversi tra loro, i libri di cucina straripano delle varianti più o meno appetibili. Ma io ho lui e vado sul sicuro.... almeno spero! Ma si si.







Ecco a voi la ricetta presa pari pari dalla Bibbia Rosa:
375 gr di farina 00
250 gr di burro molto morbido
150 gr di zucchero a velo 
12 cl di latte a temperatura ambiente
1 cucchiaino di vaniglia liquida (io avevo quella in polvere Bio e l'ho sciolta nel latte)
1\2 bacca di vaniglia (non l'avevo e ho fatto senza)

Setacciare la farina. in un recipiente mescolare insieme con l'aiuto di una spatola il burro e lo zucchero a velo. Incorporare il latte e la vaniglia. Quando il composto sarà omogeneo, aggiungere la farina setacciata, i grani di vaniglia e finire di mescolare tranquillamente. Ricoprire una teglia con la carta da forno. Mettere il composto in un sac a poche e formare i biscotti. Lasciare riposare 30 minuti a temperatura ambiente. Intanto accendere il forno a 180°. Quando la pasta si sarà leggermente asciugata, infornare per 15-20 minuti. Lasciar freddare e ... buon appetito!


Ne ho fatta anche un'altra variante semplicemente inzuppando mezzo biscotto freddo nel cioccolato fondente (200 gr circa) sciolto a bagnomaria, ed ecco il risultato.

 

2 commenti:

Anonimo ha detto...

giovedì: un giorno di malattia a casa, navigando scopro questo blog carinissimo pieno di bei pensieri e soprattutto favolose ricette che non vedo l'ora di provare! non immagini il mio stupore ven nel fare colazione all'asilo con i tuoi frollini... una ricarica dei sensi!! grazie di cuore e in bocca al lupo per quest'esperienza! roberta

tuya ha detto...

Roberta, sei un tesoro! Grazie di cuore per il tuo calore e il tuo incoraggiamento, ne ho davvero bisogno soprattutto in questo periodaccio. Bacioni